Lunedì 22 Luglio 2013

Oleotto, al Lido con commedia grigia

(ANSA) - ROMA, 22 LUG - Un commedia europea ''dai cieli grigi''. Cosi' Matteo Oleotto, pluripremiato autore di corti, descrive Zoran, il mio nipote scemo, il suo debutto nel lungometraggio, con Giuseppe Battiston e l'esordiente Rok Prasnikar, fra le opere prime in gara alla Settimana della Critica della Mostra di Venezia (28 agosto-7 settembre). Protagonista è Paolo (Battiston), 40enne amante del buon vino che si ritrova un'eredità inattesa: il nipote sedicenne Zoran (Prasnikar), ''un Harry Potter senza bacchetta''.

© riproduzione riservata