Norcia, salva la pala di Jacopo Siculo

(ANSA) - ROMA, 5 NOV - E' stata messa in salvo, dalla chiesa di San Francesco a Norcia gravemente danneggiata dal terremoto, la pala d'altare di Jacopo Siculo, datata 1541, che rappresenta l'Incoronazione della Vergine. Un'opera monumentale, imbracata e tirata su dai vigili del fuoco, che si sono calati dall'alto, dal tetto praticamente distrutto dalle scosse. "Siamo riusciti a salvarla - spiega Marica Mercalli, soprintendente per l'archeologia, le belle arti e il paesaggio dell'Umbria - grazie al lavoro molto complicato fatto dai vigili del fuoco. Ma il problema non è risolto: l'opera era ancorata alla parete grazie a un'enorme e pesante struttura in metallo, che ne rende molto difficile il trasporto nel deposito di sicurezza vicino Spoleto. Attualmente è ancora appesa alla gru: con i restauratori che avevano progettato la struttura in metallo stiamo studiando come 'liberare' la pala. Da giorni siamo su questo fronte di guerra: è una corsa contro il tempo e anche contro gli agenti atmosferici", sospira la soprintendente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA