Mercoledì 09 Ottobre 2013

Naufragio: Pm,indagati? obbligo di legge

link

(ANSA) - AGRIGENTO, 9 OTT - Indagare i migranti "non è un atto zelo", ma "ci obbliga il legislatore", e noi "rispettiamo le regole volute dal Parlamento", visto che i magistrati "hanno l'obbligo dell'azione penale" e "non possono sottrarsi dall'applicare la legge". Lo afferma il procuratore capo di Agrigento, Renato Di Natale, commentando le dichiarazioni del presidente del Consiglio dei ministri, Enrico Letta, per l'iscrizione nel registro degli indagati dei superstiti del naufragio di Lampedusa.

© riproduzione riservata