Morti in corsia,tra indagati anche un Cc

Morti in corsia,tra indagati anche un Cc

(ANSA) - MILANO, 8 DIC - Nell'ambito dell'inchiesta sulle morti sospette all'ospedale di Saronno risulta indagato, per omessa denuncia, anche un maresciallo dei carabinieri, al comando della stazione di Saronno nel 2012. Dalle carte risulta che uno dei medici dell'ospedale di Saronno (a sua volta indagato per falso ideologico) si presentò da lui per consegnargli una lettera in cui esprimeva dubbi circa l'operato dell'infermiera Laura Taroni per quanto riguarda le "cure" al marito, Massimo Guerra, poi deceduto. Il medico, convocato dai magistrati, dapprima si è avvalso della facoltà di non rispondere, poi ha messo tutto a verbale. La lettera di cui parla, e che asserisce di aver consegnato personalmente alla caserma dei carabinieri di Saronno, non è stata trovata. Lui ha dichiarato di averne avuta copia in un computer, ma di averla persa dopo che il computer è stato formattato. Il carabiniere ha negato di averla mai ricevuta. Tuttavia risulta che il medico si presentò effettivamente in caserma a Saronno.(ANSA).


© RIPRODUZIONE RISERVATA