BRUXELLES - L'episodio di nave Gregoretti "dimostra chiaramente ancora una volta che un meccanismo temporaneo" per la gestione della distribuzione dei migranti "è urgentemente necessario, per assicurare che lo sbarco delle persone salvate possa essere prevedibile e sostenibile". Così un portavoce della Commissione Ue.


"Accogliamo con favore il fatto che cinque Stati membri si siano impegnati a ricollocare le persone a bordo della Gregoretti. Questo risultato è stato possibile grazie agli intensi sforzi della Commissione e le risposte positive degli Stati membri", ha aggiunto il portavoce.