Migranti: Francken, Ue ipocrita, fa intese con Libia-Turchia

Migranti: Francken, Ue ipocrita, fa intese con Libia-Turchia

BRUXELLES - Il segretario di stato belga all'asilo, il nazionalista fiammingo Theo Francken (N-va), al centro delle polemiche, per le sue dichiarazioni sui respingimenti dei migranti, secondo quanto riporta l'on-line di Le Soir attacca: "Abbiamo un accordo con Erdogan in Turchia, abbiamo firmato un accordo con le milizie in Libia, campioni in Africa in termini di violazioni dei diritti umani. L'ipocrisia è la vasellina di rue de la Loi (sede del governo belga), e di rond-point Schuman (centro nevralgico del quartiere europeo)".

 

Francken, vorrebbe risolvere la questione migratoria con un accordo Ue-Tunisia (sul modello di quello già stipulato tra l'Ue e la Turchia), per trasferire i migranti intercettati nel Mediterraneo, nel Paese nordafricano. Secondo il segretario all'Asilo, il commissario Ue Dimitris Avramopoulos (che ieri aveva condannato le sue dichiarazioni) è già stato in Tunisia per parlarne.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA