Migranti: da Ue nuovi programmi su protezione in Libia

Migranti: da Ue nuovi programmi su protezione in Libia

L'Unione europea ha adottato oggi nuovi programmi, attraverso il Fondo fiduciario europeo per l'Africa, che seguono gli impegni già presi dalla task force congiunta dell'Unione Africana, Ue e Onu sui migranti in Libia.

BRUXELLES, 26 FEB - L'Unione europea ha adottato oggi nuovi programmi, attraverso il Fondo fiduciario europeo per l'Africa, che seguono gli impegni già presi dalla task force congiunta dell'Unione Africana, Ue e Onu sui migranti in Libia.

 

I nuovi programmi proseguono gli sforzi dell'Unione europea e sono mirati a proteggere i migranti e offrire loro opzioni di reinserimento sostenibile in Libia, lungo la strada del Mediterraneo centrale e in Etiopia. "L'Ue sta dalla parte dei molti migranti e rifugiati africani che hanno bisogno - ha detto il commissario europeo allo Sviluppo, Neven Mimica -. Con queste nuove misure continuiamo a salvare e a proteggere vite umane a affrontare le cause profonde delle migrazioni".



Il commissario Ue all'allargamento Johannes Hahn ha aggiunto che l'Ue sta lavorando per sostenere i Comuni libici "per migliorare la fornitura di servizi sociali di base e migliorare la governance locale sia per la popolazione locale che per quella dei migranti".


© RIPRODUZIONE RISERVATA