Meno italiani in vacanza ma cresce spesa

Meno italiani in vacanza ma cresce spesa

(ANSA) - ROMA, 18 MAG - Meno italiani in vacanza quest'estatema con più soldi a disposizione. Emerge dalla 16/a edizione delbarometro vacanze realizzato da Ipsos per Europ Assistance.Infatti se si registra un vero e proprio balzo nella capacità dispesa pianificata che si attesta sui 2.045 euro pro capite(contro i 1.708 del 2015), sono in calo gli italiani chedichiarano di avere precisi programmi per l'estate: poco più del52% contro il 60% dell'anno scorso. E infatti l'Italia è primanella classifica di chi pensa di rinunciare alle vacanze con unapercentuale del 35% contro una media europea del 18%. Ben il 74% (+12 punti sul 2015) poi dichiara che per levacanze resterà in Italia, paese che con Spagna e Franciaesercita la maggiore attrattiva sugli europei. Il Bel Paese laspunta sui concorrenti grazie al 24% delle preferenze contro il19% della Spagna e il 21% della Francia. Quanto alle minacce terroristiche, gli italiani sono tra imeno preoccupati ma tra i più attenti nella scelta della meta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA