Libia:Gentiloni,ora non inviamo militari

Libia:Gentiloni,ora non inviamo militari

(ANSAmed) - ROMA, 28 APR - "Voglio ribadire che il governo nonha nessuna intenzione di inviare forze militari in Libia al difuori del contesto di cui abbiamo parlato in queste settimaneche è un contesto che non si è realizzato". Così il ministrodegli Esteri Paolo Genitloni alla Camera riferendosi allamancata stabilizzazione del governo di unità libico e a unarichiesta in tal senso dallo stesso governo di Al Sarraj. Non cisarà "nessun intervento militare senza richieste del governolibico e la validazione del Consiglio di sicurezza delle NazioniUnite", ha spiegato Gentiloni. "In questo contesto si potràparlare" di eventuali missioni, "ma avremo bisogno di tutto ilparlamento e di una cornice internazionale". "Stiamo lavorandoper cercare di consolidare la presenza del governo e nellaconvinzione che vi sia la premessa per raggiungere l'obiettivodi isolare la minaccia terroristica e dall'altro di prevenirefenomeni migratori", ha detto ancora, aggiungendo che "l'unicacondizione è la stabilizzazione", una strada "molto lunga"

© RIPRODUZIONE RISERVATA