(ANSA) - TARANTO, 17 MAG - C'è anche il presidente dellaRegione Puglia, Michele Emiliano (tra le mille parti civilicostituitesi in giudizio), al Palazzo di giustizia di Tarantoalla prima udienza del processo per il presunto disastroambientale causato dall'Ilva. Si torna in aula dopo laregressione del dibattimento all'udienza preliminare a causa diun vizio procedurale e il nuovo rinvio a giudizio decretato dalgup Anna De Simone nei confronti di 44 persone fisiche e tresocietà. Il processo si celebra nell'aula 'Emilio Alessandrini', chestenta a contenere le parti processuali e il pubblico, davantialla Corte d'Assise presieduta dal giudice Michele Petrangelo (alatere Fulvia Misserini e sei giudici popolari). Alla sbarra cisono anche i fratelli Fabio e Nicola Riva, della proprietà Ilva(oggi in amministrazione straordinaria), l'ex governatore dellaPuglia, Nichi Vendola, il sindaco di Taranto, Ippazio Stefano,l'ex presidente della Provincia Gianni Florido, l'ex presidentedell'Ilva Bruno Ferrante.