(ANSA) - ROMA, 23 LUG - (ANSA) - ROMA, 23 LUG - "Sareiinsincero se dicessi, come si usa fare in queste circostanze,che sono sereno. Sento come insopportabile la ferita che miviene inferta da un'accusa che cancella la verità storica deifatti: quella verita' e' scritta in migliaia di atti, didocumenti, di fatti. Io ho rappresentato la prima e l'unicaclasse dirigente che ha sfidato l'onnipotenza dell'Ilva e che haprodotto leggi regionali all'avanguardia". Lo afferma il leaderdi Sel Nichi Vendola.