Giornalisti: Renzi, no barbarie da noi

Giornalisti: Renzi, no barbarie da noi

(ANSA) - ROMA, 29 DIC -"Non credo che ci sia schiavitù o barbarie in Italia". Così il premier Matteo Renzi, durante la conferenza stampa di fine anno, risponde al presidente dell'Ordine dei giornalisti, Enzo Iacopino, che aveva parlato di "schiavitù" da parte di alcuni editori. "La mia posizione sull'ordine dei giornalisti è nota: io sarei per abolirlo", ha aggiunto Renzi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA