(ANSA) - ROMA, 1 NOV - "Se ci saranno nuove richieste, faremoaltre trascrizioni" di matrimoni omosessuali contrattiall'estero. Lo ha detto il sindaco di Roma Ignazio Marinospiegando che "anche sulla base della carta dei diritti dell'Ueè proibito discriminare l'omosessualità. Non vedo per qualemotivo l'Italia non dovrebbe rispettare quei principi chel'Italia ha voluto e ha sancito". Intanto il Codacons haannunciato un esposto contro il prefetto di Roma che ha invitatoad annullare le trascrizioni.