Fondamentalisti trafficavano migranti

Fondamentalisti trafficavano migranti

(ANSA) - ROMA, 24 APR - I fondamentalisti con base in Italia, scoperti dalla Polizia, erano impegnati nel traffico di migranti che venivano introdotti in Italia per poi proseguire il loro viaggio verso il nord Europa. L'organizzazione forniva documenti falsi da cui i migranti risultavano vittime di persecuzioni etniche o religiose. Fondi da destinare ad attentati in Pakistan erano raccolti da un imam che operava tra Brescia e Bergamo e stimolava le donazioni presso le comunità pakistano-afghane in Italia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA