Lunedì 22 Luglio 2013

Femen Amina, "maltrattamenti in carcere

(ANSA) - M'SAKEN (TUNISIA), 22 LUG - L'attivista Femen tunisina Amina Sboui è comparsa oggi al tribunale di M'saken (a 150 km a sud di Tunisi) per rispondere delle accuse di oltraggio e diffamazione nei confronti di alcuni funzionari del carcere, dopo avere denunciato di avere subito dei maltrattamenti durante la sua detenzione. La giovane in carcere da oltre due mesi, è apparsa oggi davanti al giudice con indosso una maglietta trasparente rosa esibendo i tatuaggi sulle braccia scoperte. Il verdetto il 29 luglio.

© riproduzione riservata