Clima: Costa, nella strategia Ue nessuno resti indietro

Clima: Costa, nella strategia Ue nessuno resti indietro

BRUXELLES - Il bilancio dell'Ue deve tenere conto delle "sfide sociali ed economiche" e "dell'impatto sul mercato del lavoro" della transizione verso un'economia a zero emissioni "affinché nessuno rimanga indietro". E' la posizione illustrata dal ministro dell'Ambiente Sergio Costa al Consiglio Ue che sta discutendo della strategia a lungo termine sul clima dell'Europa.

Intervenendo nel dibattito, il ministro ha ribadito un "no tombale" all'impiego di energia nucleare e l'importanza di "sbloccare gli investimenti" su altre tecnologie "che oggi ancora non sono competitive".


© RIPRODUZIONE RISERVATA