Giovedì 18 Luglio 2013

Cina: corruzione, bloccato manager Glaxo

(ANSA) - PECHINO, 18 LUG - Le autorita' cinesi hanno imposto al direttore finanziario della GlaxoSmithKline (Gsk), colosso farmaceutico mondiale sotto indagine per corruzione, di non lasciare la Cina. Il dirigente, Steve Nechelput, di nazionalita' britannica, e' il primo straniero ad essere coinvolto nelle indagini, che gia' hanno portato all' arresto di quattro impiegati cinese della Gsk. La Glaxo e' accusata di aver corrotto alti funzionari cinesi in modo da tenere indebitamente alti i prezzi dei suoi prodotti.

© riproduzione riservata