Cassazione,no meno tasse hotel religiosi

Cassazione,no meno tasse hotel religiosi

(ANSA) - ROMA, 13 DIC - Alberghi e pensionati gestiti da enti religiosi o no profit, se vogliono una tassazione agevolata, devono offrire prezzi "significativamente ridotti" rispetto al mercato altrimenti alterano la "libera concorrenza" e usufruiscono di un beneficio che si tramuta in un "aiuto di Stato" a svantaggio degli imprenditori privati del settore. Così la Cassazione dà ragione all'Agenzia delle Entrate contraria all'Ires ridotta per l'Istituto delle Rosine di Torino. Ad avviso della Suprema Corte, la commissione tributaria del Piemonte nel 2015 ha sbagliato ad annullare l'avviso di accertamento per la maggiore imposta Ires inviato dal fisco all'Istituto delle Rosine, sulla base della considerazione che si sarebbe trattato di "una struttura ricettiva che accoglie studentesse lavoratrici per brevi periodi con evidenti obiettivi sociali". La Commissione tributaria del Piemonte deve ora rivedere la decisione con cui aveva accusato l'Agenzia delle Entrate di logica "troppo restrittiva" nei criteri per la 'detassazione'.


© RIPRODUZIONE RISERVATA