(ANSA) - ROMA, 23 LUG - "Mettere parole in rima, nonsignifica necessariamente essere rapper. Io utilizzo lo stilemarap, ma non rappresento la cultura hip hop. Quindi sono rapperper comodità". Per definirsi, Caparezza -impegnato nel Museicatour che il 24/7 fa tappa a Roma - ricorre all'ironia: "Neinegozi sono alla C, vicino a Capossela. Forse la C sta perCollocazione difficile". "Sono una persona fortunata -aggiunge-:ho trasformato in lavoro ciò che mi piace. La mia felicità èseguire la mia strada".