Brucia la moglie: uxoricida in carcere

Brucia la moglie: uxoricida in carcere

(ANSA) - SASSARI, 10 NOV - Nicola Amadu, il pensionato di 69 anni che ha arso viva la moglie, Anna Doppiu, di 64, è stato arrestato. Al termine delle indagini andate avanti per tutta la notte-e riprese in mattinata con il ritorno degli investigatori sul luogo del delitto - l'uomo ha confessato nei minimi dettagli ed è stato portato nel carcere sassarese di Bancali. Già ieri sera, quando sono arrivati gli agenti della Squadra mobile e i carabinieri della compagnia di Sassari, accorsi sul posto dopo l'allarme lanciato da una delle tre figlie della coppia, l'uxoricida non aveva opposto alcuna resistenza e ha ammesso di essere stato lui l'autore del delitto. Erano da poco passate le 21 quando Amadu, al termine di una violenta discussione, ha pestato la moglie a sangue, colpendola con pugni e calci, è andato alla casetta degli attrezzi, ha preso una tanica da 5 litri di benzina, l'ha cosparsa sulla donna, nel frattempo a terra tramortita all'ingresso della villetta di Trunconi, alla periferia di Sassari, sulla strada per Ittiri.


© RIPRODUZIONE RISERVATA