(ANSA) - ROMA - La Federazione mondiale di ciclismo ha inflitto6 anni di squalifica alla belga Femke Van Den Driessche,scoperta ai Mondiali di ciclocross di fine gennaio a Zolder conuna bicicletta dotata di un motorino nascosto nel telaio: è laprima sanzione inflitta dall'Uci per frode tecnologica. Il n.1della Federazione, Brian Cookson, l'ha definita "una grandevittoria per il nostro sport". La 19enne Van Den Driesscheresterà ferma fino al 20 ottobre 2021.