(ANSA) - TORINO, 17 MAG - Un cancelliere del tribunale civiledi Torino è stato arrestato su indicazione della procura perreati che vanno dal peculato al falso. La maggior parte deinumerosi episodi contestati risale al periodo in cui prestavaservizio nel tribunale di Pinerolo (soppresso dopo la riformadella geografia giudiziaria). Fra le accuse, condensate in 64 capi di imputazione, c'èquella di essersi impadronito di libretti di risparmio alportatore - provenienti da esecuzioni mobiliari nei confronti diprivati e piccole aziende - custoditi nella cancelleria per poi,con documenti contraffatti, ritirare e intascare il denaro. Neimesi scorsi, a Torino, avrebbe anche presentato certificatimedici falsi per non presentarsi al lavoro.