Giovedì 18 Luglio 2013

Arrestati due usurai, vittima si impiccò

(ANSA) - ROMA, 18 LUG - Due romani sono stati arrestati per usura dalla squadra mobile nella Capitale: una delle loro vittime era un artigiano che il 2 aprile 2012 si suicidò nel proprio laboratorio di cornici a Centocelle. I due usurai, di 53 e 45 anni, sono incensurati e avevano numerosi debitori nella loro rete. Avevano costretto l'artigiano ad aprire un conto corrente a suo nome, sul quale movimentavano un ingente flusso di denaro, incompatibile con il reddito della vittima. La vittima lasciò un biglietto di accuse.

© riproduzione riservata