(ANSA) - CANNES, 17 MAG - Prima uscita a Cannes per PedroAlmodovar, regista di 'Julieta', in concorso, dopo il suocoinvolgimento nel caso Panama Papers: "Se Panama Papers fosseun film io e mio fratello Augustin avremmo avuto un ruolo dacomparse, per la stampa spagnola invece siamo diventati iprotagonisti, ma i protagonisti nella realtà sono ben altri",sottolinea il regista, che con 'Julieta' - un Almodramafamiliare ispirato ai racconti di Alice Munro Runaway - fa 20film, "ma non ho mai cambiato il modo di lavorare, per me èsempre cominciare dalla storia". "Ho sempre risposto no alle proposte di scrivereun'autobiografia e non ne ho autorizzata alcuna. La miaautobiografia sono i miei 20 film, sono loro a rappresentarmi",aggiunge Almodovar, premio Oscar per Tutto su mia madre e Parlacon lei.