Venerdì 10 Maggio 2013

Afghanistan: italiani scoprono ordigno

(ANSA) - ROMA, 10 MAG - Un potente ordigno esplosivo improvvisato, in grado di provocare un ''attentato di grandi proporzioni'', e' stato neutralizzato dai militari italiani in Afghanistan. Il ritrovamento e' avvenuto nella provincia di Farah, nell'Ovest del Paese. Sono stati i genieri del II reggimento di Trento a disinnescare la carica principale e le altre cariche secondarie, disposte nelle vicinanze della prima, destinate a colpire anche gli eventuali soccorritori delle vittime della prima esplosione.

© riproduzione riservata