Wierer mondiale   con Livigno nel cuore
Dorothea Wierer fra il vice sindaco Remo Galli ed il presidente di Apt, Luca Moretti

Wierer mondiale

con Livigno nel cuore

Biathlon. La campionessa altoatesina nel 2020 ha cambiato sponsor ma resta legatissima al Piccolo Tibet

La ragazza d’oro dello sport italiano in questo momento è un orgoglio anche per Livigno, che fino alla scorsa stagione era sponsor di Dorothea Wierer. E infatti la vincitrice della Coppa del Mondo 2019 di biatlhon sfoggiava al termine della stagione sopra lo splendido sorriso anche la fascetta col logo di Livigno sulla fronte.

Il Piccolo Tibet in questi anni è stata una seconda casa per Dorothea e per l’altra regina azzurra, Lisa Vittozzi, che spesso si allenano a Livigno. La kermesse estiva della gara, il mese di agosto in centro paese sulla neve artificiale, ha sempre avuto la presenza delle due madrine.

Crediamo in “Doro”

Da questa stagione solo Lisa mostra il logo livignasco, mentre Dorothea ha raccolto l’eredità di una certa Lindsey Vonn come testimonial di Red Bull nel mondo dello sci.

Una staffetta fra Livigno e l’azienda austriaca che non ha certo modificato gli ottimi rapporti di amicizia fra Dorothea e il presidente di Apt Livigno, Luca Moretti: «Livigno ha sempre creduto in Doro dalle primissime vittorie fino al trionfo dello scorso anno nella classifica generale di Coppa del Mondo. La nostra località per lei è stata, oltre che sede dei suoi allenamenti in altura, anche una seconda casa in cui si è sempre trovata a suo agio tra shopping, relax e tempo libero. In questi Mondiali Livigno è scesa in pista anche con Lisa Vittozzi e Thomas Bormolini, che stanno lavorando duro per raccogliere i frutti dei loro allenamenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA