Vincono nello stesso giorno, festa doppia per i fratelli Pini di Grosio

Ciclismo: Alessandro si è imposto tra gli juniores nel trofeo di Cogliate

Massimiliano è primo tra gli esordienti nella Coppa Caduti Sovicesi.

Vincono nello stesso giorno, festa doppia per i fratelli Pini di Grosio
Lo sprint vincente di Alessandro in volata

La premiata ditta “fratelli Pini” di Grosio, specializzati in vittorie ciclistiche, domenica ha colpito ancora. Sono stati i signori dello sprint della Brianza imponendosi a Cogliate (Ale) e a Sovico (Max). Il maggiore Alessandro (secondo anno da Juniores) e il cadetto Massimiliano (secondo anno da Esordiente) hanno vinto nella stessa giornata. E non è la prima volta che accade: già lo scorso anno, infatti, avevano condiviso una domenica di festa e di vittoria. Stessi i protagonisti e stesso il copione. Entrambi hanno vinto a braccia alzate, simbolo di superiorità di giornata.

Vittorie dal sapore diverso perché Alessandro ha rotto il digiuno stagionale in un’annata fatta di tanti piazzamenti che gli ha regalato anche la soddisfazione di essere convocato in Nazionale per uno stage di allenamento a Riccione con la presenza del commissario tecnico della nazionale maggiore, Davide Cassani.

Una convocazione alla quale non ha fatto seguito però una chiamata per vestire l’azzurro in una prova ufficiale. Alessandro si è tolto l’amaro di bocca per non aver avuto la sospirata seconda chance azzurra andando a vincere la 38° edizione del Trofeo Comune di Cogliate. L’azione decisiva è avvenuta metà corsa con un attacco di 16 concorrenti. Della fuga buona faceva parte anche il portacolori della Trevigliese che in volata ha battuto nettamente Gabriele Moreni (Junior Team) e Andrea Mantovani (Birighello).

Anche il fratellino Massimiliano difende i colori della Trevigilese. Quello di Sovico è stato il poker per Pini II che ha avuto una stagione da 10 (il voto con quale ha ottenuto la licenza media) e lode (per i risultati colti in bici). La matricola del liceo scientifico, stessa scuola del fratellone che avrà la maturità a giugno, ha bagnato il passaggio alle superiori imponendosi nella 64esima edizione della Coppa Caduti Sovicesi.

In uno sprint a due ha liquidato Federico Tosetto distanziandolo di un paio di biciclette. È stata una domenica nella quale i fratelli Pini sono saliti in cattedra proprio come fa mamma Angela ,professoressa di matematica alle superiori, con due figli che hanno dimostrato di avere tanto talento e vogliono fare strada nel mondo del ciclismo. Due creature del Grosio Ciclismo del patron Adriano Caspani che domenica gongolava per la vittoria “gemella” dei suoi due pupilli della frazione Vernuga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA