Vertical di Albosaggia: Murada e Rossi sul gradino più alto
La premiazione della categoria femminile assoluta della Vertical

Vertical di Albosaggia: Murada e Rossi sul gradino più alto

Corsa in montagna, Polisportiva in regia dell’evento giunto alla terza edizione su un tracciato impegnativo con successo dell’azzurra e del medagliato agli Europei.

La Polisportiva Albosaggia ha riproposto la gara Vertical, giunta alla terza edizione. L’impegnativo percorso si sviluppava su 3,2 chilometri, con partenza dal Municipio e arrivo alla chiesa della Madonna della Neve di Campei, per un dislivello di 750 metri.

Giovani alla ribalta nelle classifiche assolute: in campo femminile ha vinto Giulia Murada, mentre tra i maschi primo posto di Giovanni Rossi. L’azzurra di scialpinismo, campionessa di casa, ha chiuso in 35’13” con un vantaggio di oltre 6’ sulle compagne di società Ramona Ipra e di 7’ su Roberta Fomiatti.

Giulia non ha solo superato il precedente primato di oltre quattro minuti, ma ha messo a segno il settimo tempo assoluto. In campo maschile, Giovanni Rossi (Sportiva Lanzada), reduce dal bronzo europeo inanellato in Macedonia, si è imposto con un margine di 34” su Tommaso Caneva (Gp Talamona), vincitore della precedente edizione e di 3’39” su Cristian Spini (Polisportiva Albosaggia).

La corsa è stata proposta, in versione ridotta, per quanto riguarda il settore giovanile: il tracciato era di un chilometro e il dislivello a 250 metri. In ambito maschile hanno fatto il vuoto i runner della Polisportiva Albosaggia, con Rocco Baldini primo con 9” di margine su Alessandro Berra e 16” su Luca Vanotti. Tra le ragazze la più veloce è stata Silvia Berra, che precedeva Nicole Valli di 52” e Matilde Varisto di 55”.

Al termine della gara, Linda Cavaletti ha premiato i vincitori con il trofeo dedicato ai genitori Luigi e Nanda, che 40 anni fa hanno contribuito alla fondazione della Polisportiva Albosaggia. Proprio questo sodalizio il 2 agosto proporrà, in collaborazione con Piateda, un’altra Vertical denominata Le Marmitte Verticali.

Questa la classifica assoluta femminile: Giulia Murada (Esercito) 35.13, 2. Ramona Ipra (Pol. Albosaggia) 41.50, 3. Roberta Fomiatti (Pol. Albosaggia) 41.50, 4. Sandra Paganoni (Pol. Albosaggia) 44.10, 5. Debora Contrio (Pol. Albosaggia) 44.58.

Masch.: 1. Giovanni Rossi (Sp. Lanzada) 30.09, 2. Tommaso Caneva (GP Talamona)30.43, 3. Cristian Spini (Pol. Albosaggia) 33.48, 4. Edoardo Gianoli (Pol. Albosaggia) 34.05, 5. Gianluca Cristini (Pol. Albosaggia) 34.36, 6. Alessandro Piani (Pol. Albosaggia) 34.58, 7. Saverio Steffanoni (Pol. Albosaggia 35.58, 8. Filippo Gusmeroli (Team Valtellina) 36.13.

Giovani: 1. Silvia Berra (Pol. Albosaggia) 27.55, 2. Nicole Valli (Pol. Albosaggia) 28.47, 3. Matilde Varisto (Pol. Albosaggia) 28.50.

Maschile: 1. Rocco Baldini (Pol. Albosaggia) 24.32, 2. Alessandro Berra (Pol. Albosaggia) 24.41, 3. Luca Vanotti (Pol. Albosaggia) 24.48.


© RIPRODUZIONE RISERVATA