Valtellina pronta per il Giro Rosa  Saranno due tappe da incorniciare
Gerola si prepara ad accogliere il Giro Rosa

Valtellina pronta per il Giro Rosa

Saranno due tappe da incorniciare

Mercoledì l’arrivo a Gerola poi la tappa di Lanzada.

Valtellina pronta ad accogliere le atlete del Giro Rosa per la sesta e settima tappa che mercoledì e giovedì prevedono l’arrivo rispettivamente a Gerola Alta e alle dighe di Campo Moro. I giochi sono aperti in vista della sesta tappa di 114 chilometri, la prima con arrivo in salita, da Sovico a Gerola Alta. In occasione del passaggio delle atlete la Prefettura ha emesso le ordinanze di limitazione al traffico sul territorio provinciale interessato.

Per la tappa di mercoledì la chiusura riguarderà il tratto della provinciale 30 da Piantedo alla nuova rotonda di Cosio Valtellino dalle 13,45, da qui alla rotonda di Morbegno all’innesto della strada provinciale per Gerola dalle 14 e dalla stessa ora anche in salita per la Val Gerola. Per la settima tappa Lanzada-dighe di Campo Moro in programma giovedì, l’ordinanza riguarda la chiusura al transito del tratto di strada Lanzada via Granda destinazione Campo Moro in entrambi i sensi di marcia a partire dalle 11,30 e fino al termine della manifestazione previsto per il tardo pomeriggio.

Già da mercoledì il comune di Lanzada ha ordinato il divieto di sosta dalle 12 (eccetto autorizzati) in via Granda e dalle 16 in località Campo Moro dalla sbarra posizionata da Enel. Per giovedì è disposta la chiusura totale di via Granda dalle 6 e dalle 16 alle 19 è imposto il divieto di transito a salire, da località Franscia a Campo Moro, per consentire il deflusso della carovana dei partecipanti alla manifestazione. Quello di Gerola sarà il primo arrivo in salita del Giro d’Italia in rosa, un arrivo, secondo gli esperti, che potrebbe dare una svolta alla gara dopo le prime tappe che non hanno presentato particolari difficoltà per le atlete al via.

© RIPRODUZIONE RISERVATA