Una gara a Bergamo   griffata Valmalenco
Michela Moioli con la sua terza Coppa del mondo vinta lo scorso mese di marzo

Una gara a Bergamo

griffata Valmalenco

Snowboardcross. L’idea è venuta a Michela Moioli, campionessa olimpica in carica di questa spettacolare disciplina. Una tappa della Coppa del mondo dalla Città alta e l’avvocato Franco Vismara ha già garantito appoggio al progetto

Una gara di snowboardcross per Bergamo. L’idea è venuta alla campionessa olimpica in carica di questa spettacolare disciplina sportiva, la bergamasca Michela Moioli, e l’avvocato Franco Vismara ha colto al volo il suggerimento, offrendo l’aiuto della Valmalenco per organizzare - manto nevoso incluso - una tappa della Coppa del mondo di snowboardcross nella città orobica.

Michela Moioli - 24 anni, di Busa di Nese, piccola frazione di Alzano Lombardo - è la campionessa olimpica in carica di questa specialità. In carriera ha disputato 50 gare di CdM, conquistando la bellezza di 13 vittorie e 30 podi. Il 13 marzo scorso ha vinto la sua terza Coppa del mondo, impresa mai riuscita prima a nessuna atleta italiana delle discipline olimpiche invernali.

Una vittoria fortemente voluta e che la ventiquattrenne ha dedicato a tutta l’Italia e in particolare a tutte quelle zone della Bergamasca così duramente colpite dal Covid-19.

Tutti i dettagli negli ampi servizi della pagina speciale su “La Provincia di Sondrio” e “La Provincia di Lecco” in edicola martedì 12 maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA