Trofeo Vanoni, giornata da leoni  Vincono i francesi, gran pubblico
Grande spettacolo al Trofeo Vanoni

Trofeo Vanoni, giornata da leoni

Vincono i francesi, gran pubblico

Corsa in montagna. Valchiese e Falchi Lecco in seconda e terza posizione. Tra le donne Murigi davanti a Gaggi

La Francia di Jan Claude Louison riprende da dove aveva lasciato: vincendo.

Il terzetto d’oltralpe al Trofeo Vanoni è partito cauto in prima frazione con Alexandre Fine, ha rimontato in seconda frazione con uno stratosferico Sylvain Cachard, per poi mettere la freccia in terza con il debuttante Klein Thodore. Insomma, cambiano i protagonisti, ma il risultato non cambia.

Valchiese, i bad boys del sodalizio trentino ci hanno creduto e pure provato a buttare il cuore oltre all’ostacolo. Dopo il 3° posto 2020 hanno scalato un’altra posizione in classifica, ma per il successo e la definitiva consacrazione al “mondiale delle foglie morte” l’appuntamento è rinviato al prossimo anno. Per ora il terzetto composto da Alberto Vender, Luca Merli e Marco Filosi deve accontentarsi del piazzamento d’onore.

Falchi di Lecco mai così forti. Presentatisi a Morbegno in punta di piedi, Luca Del Pero, Daniel Antonioli e Lorenzo Beltrami hanno davvero dato spettacolo. Per loro una gara tutta in rimonta che li ha portati a centrare una storica terza piazza, in 1h32’11”; vale a dire polverizzando lo storico 1h33’38” datato 2007 da Ratti, Trincavelli e Ardesi. Bravi ragazzi. E tra le donne, Murigi superstar davanti ad Alice Gaggi.

Tutti i dettagli e tante altre foto, negli ampi servizi delle due pagine speciali dedicate al Trofeo Vanoni, su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 25 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA