Transcavallo agli alpini   Boscacci-Eydallin
La marcia trionfale di Michele Boscacci (casco giallo) e Matteo Eydallin

Transcavallo agli alpini

Boscacci-Eydallin

Scialpinismo. Michele e Matteo dominano una delle grandi classiche davanti a Boffelli-Herrmann e Michelon-Sert. A metà settimana gli azzurri sono attesi a Madonna di Campiglio per le finali di Coppa del mondo poi l’Adamello Raid

Il campione del mondo long distance Michele Boscacci si conferma atleta da grandi classiche.

Per lui l’altra mattina un importante sigillo alla Transcavallo al fianco dell’altro alpino Matteo Eydallin. Un sigillo di grande prestigio sulle montagne di confine tra Veneto e Friuli in una versione 7.0, definizione coniata per sottolineare le 7 cime toccate dagli atleti con un dislivello totale di 7.000m (3500 up) e uno sviluppo di 32km.

Subito dopo la partenza data a Malga Cate (Chies d’Alpago) Matteo Eydallin e Michele Boscacci hanno preso il comando della gara e salendo verso il monte Guslon e dimostrato a tutti le loro intenzioni. I due alpini, per tutta la durata della gara, hanno mantenuto la prima posizione imponendo un forcing quasi imbarazzante, fino a stravincere.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 22 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA