Tra pista e pedane   torna la vera atletica
Mattia Montini, qui in azione, sta recuperando dall’infortunio al bicipite femorale destro

Tra pista e pedane

torna la vera atletica

Raduni e test. Lecchesi protagonisti in tre impianti, a cominciare da Montini a Formia, infortunio quasi alle spalle. In Valtellina la Fidal e le società hanno raccolto fondi per gli ospedali.

Primo giorni di vera atletica post Covid-19 per diversi atleti lombardi. Tra questi anche alcuni lecchesi, che in tre diversi impianti hanno riassaporato il profumo della pista.

Iniziamo da Mattia Montini, che in quel di Formia era stato convocato per un raduno con la Nazionale. A causa dell’infortunio patito a febbraio, il campione ballabiese, classe 1999 portacolori del Centro Sportivo Carabinieri, non ha potuto prendere parte alla gara test dei 110 ostacoli, ma la cosa più importante era il riscontro della risonanza magnetica effettuata , ed è andata bene..

Due gli appuntamenti in Lombardia per tornare a gareggiare in pista. Sabato a Brusaporto e domenica a Mariano Comense. Intanto In Valtellina la Fidal e le società hanno raccolto fondi per gli ospedali.

Tutti i dettagli negli ampi servizi su “La Provincia di Lecco” e “La Provincia di Sondrio” in edicola mercoledì 24 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA