Torna la Valmalenco   ultra distance trail
Una suggestiva fase di gara della Vut edizione 2019

Torna la Valmalenco

ultra distance trail

Corsa in montagna. La quarta edizione in programma da giovedì 15 a sabato 17 luglio sui monti tra Italia e Svizzera. Verrà riproposta la prova da 90 chilometri, ma l’organizzazione rilancia con anche la 100 miglia e la 35 chilometri

Road to Valmalenco ultra distance trail. In vista della 4ª edizione, in programma il terzo week end di luglio (da giovedì 15 a sabato 17), il comitato organizzatore della ultra disegnata sulle montagne di confine tra Italia e Svizzera ha presentato a media e sponsor tutte le novità di un evento che sta crescendo di numeri e livello.

Presenti anche diverse autorità locali a testimonianza di quanto la Vut sia radicata sul territorio. Al tavolo dei relatori si sono alternati i portavoce dei comuni di Lanzada, Caspoggio, Chiesa in Valmalenco e Torre Santa Maria.

Nella suggestiva location del Rifugio Zoia, al cospetto delle imponenti dighe di Campo Moro e all’ombra del Pizzo Scalino, sono stati dati numeri, nomi e programma di questo vero e proprio happening del trail running. Tre le gare previste. Rispetto al 2019, Vut è cresciuta nei numeri e nelle distanze. Se la 90K (6000 m D+ e 4 punti Itra), gara griffata Scott con partenza venerdì sera alle 23.00 dal centro di Chiesa, resterà la prova principe, molto interesse hanno suscitato le due new entry 2021. Dopo il test event effettuato dal campione orobico Oliviero Bosatelli tutto pronto per il debutto della 100 Miglia del Bernina (160km 12.000 m D+, 6 punti Itra, Montane main sponsor tecnico). Non solo, in tema di novità quest’anno verrà proposta anche la Vut 35 (2700 m D+, gara Df Sport Specialist).

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola giovedì 8 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA