Toh, chi si rivede in campo: ritorna lo sponsor Rigamonti
Dirigenti e sponsor della Sportiva Basket brindano al ritorno del marchio Rigamonti (Foto by foto Gianatti)

Toh, chi si rivede in campo: ritorna lo sponsor Rigamonti

Basket, l’azienda fornirà l’attrezzatura agli iscritti delle categorie giovanili. L’ad Palladi: «Vogliamo restituire qualcosa al territorio in cui operiamo»

La pallacanestro sondriese riapre un fondamentale capitolo della sua annosa vicenda. Ritorna, infatti, la Rigamonti che, con ben trent’anni complessivi di sponsorizzazione (1972-1976 e 1986-2012), ha coperto oltre un terzo della sua storia, durante la presidenza di Emilio Rigamonti. Il quale non poteva certo mancare a quest’appuntamento, che si colloca in un’ideale continuità con il suo lungo e meritorio contributo.

Ieri pomeriggio al Pala Scieghi-Pini, la notizia di questo gradito rientro è stata ufficializzata nel corso di una conferenza stampa, introdotta dal consigliere Andrea Della Moretta, che ha espresso la grande soddisfazione della Sportiva Basket nel ritrovare un’azienda che tanto ha fatto per la pallacanestro del capoluogo. Ha poi dato la parola a Claudio Palladi, amministratore delegato di Rigamonti: «È sempre un grande piacere rivedere Emilio Rigamonti – ha esordito il dirigente – che per tantissimi anni ha fatto crescere l’azienda, leader di mercato. La quale gode di un periodo favorevole, quindi abbiamo pensato che sia arrivato il momento di restituire qualcosa al territorio in cui operiamo, anche se, in realtà, avevamo già iniziato a operare in questo senso, sponsorizzando la Wine Trail. Abbiamo individuato questo progetto, l’appoggio al settore del mini basket, che, in questo caso, parte dai piccoli e trasmette valori positivi, particolarmente elevati negli sport di squadra. Tra gli stili di vita da trasmettere ai più giovani includiamo anche una corretta alimentazione, che nella bresaola trova, sicuramente, un prodotto particolarmente indicato. Forniremo tutta l’attrezzatura ai partecipanti ai 150 iscritti ai corsi (maglietta, calzoncini, zainetto e berretto), pensando già anche a una nostra partecipazione a eventuali iniziative promosse dalla Sportiva Basket. L’accordo – ha concluso Palladi – nasce triennale, ma pensiamo anche a un rapporto di reciproca soddisfazione che possa durare più a lungo».

Della Moretta ha poi ricordato le sponsorizzazioni di diverse aziende, che permettono alla società del capoluogo di sostenere i costi dell’attività, cominciando da Schena Generali, presente con il titolare, e ha ringraziato il Comune di Sondrio, con cui è stato avviato un proficuo rapporto di collaborazione. «State dando solidità al vostro percorso e il ricostruito binomio odierno è un ottimo segnale in questo senso – ha dichiarato l’assessore allo sport Michele Diasio –. Far praticare sport a tanti ragazzi ha costi elevati e, a nome dell’Amministrazione, ringrazio la Rigamonti e le altre aziende che affiancano la Sportiva Basket».

Un familiare brindisi, al vicino Time Out, ha concluso l’incontro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA