Sondrio, difesa tra le meno battute  E i suoi gol sono davvero “pesanti”
Ambrosini in azione: il biancazzurro è arrivato alla terza ammonizione

Sondrio, difesa tra le meno battute

E i suoi gol sono davvero “pesanti”

Ne ha subiti solo due e ha il miglior rapporto tra reti fatte e punti ottenuti

Aggregati per gli allenamenti della prima squadra i due juniores Mossinelli e Ayoub

Dopo quattro giornate il Sondrio ha subito solo due reti (miglior difesa) e ne ha segnati altrettanti. Il peso specifico delle realizzazioni biancazzurre è altissimo, visto che hanno portato in dote cinque punti. Nessuna brutta notizia sul fronte disciplinare, anche se Cesare Ambrosini è entrato in zona rischio, dopo il terzo giallo. Alla prossima ammonizione dovrà stare fermo per un turno. Arrivano invece a quota due gialli, Nicola Botticini e Alessandro Cannataro. Prima volta nell’elenco dei cattivi per Luigi Ronzoni, che raggiunge Giulio Valente.

Con due reti subite, la difesa del Sondrio è la meno perforata del girone, al pari di quella della capolista Como e del Mantova. Un dato incoraggiante:i campionati e le salvezze si conquistano “meglio” con un reparto difensivo difficilmente perforabile. Meno positivo il bilancio delle reti segnate:solo due. Solo Olginatese e Darfo Boario, con un gol all’attivo, hanno fatto peggio dei biancazzurri. Il Sondrio, nel girone B, però si può consolare con il miglior rapporto reti segnate/punti. I centri di Fognini (contro la Pro Sesto) e Vono (domenica scorsa contro il Caravaggio) hanno portato al bottino di cinque punti. Ogni rete messa a referto dai ragazzi di mister Nordi, vale due punti e mezzo in classifica.

Mister Omar Nordi allarga la rosa dei giovani per la prima squadra. Il tecnico ha aggregato per gli allenamenti di questa settimana i due Juniores Filippo Mossinelli, un terzino-centrocampista, classe 2001 e Yacoub Ayoub, un attaccante, nato nel 2000. I due Under saranno valutati e poi si deciderà per un loro eventuale utilizzo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA