Sondrio da primato? Lo dicono i numeri. Non ha ancora perso
Simone Pontiggia, capocannoniere del Sondrio con 9 reti

Sondrio da primato? Lo dicono i numeri. Non ha ancora perso

Nessun’altra è ancora imbattuta. Ha il miglior attacco di tutto il girone: 31 gol realizzati. Pontiggia e Zenga da soli hanno segnato 16 reti

Con il successo di domenica sul campo del Brugherio con il risultato di 3-1 e il contemporaneo pareggio casalingo del NibionnOggiono contro la Casateserogoredo, il Sondrio si è ripreso la vetta del girone B del campionato d’Eccellenza con un punto di vantaggio proprio sulla formazione lecchese.

Ed effettivamente, i numeri della formazione allenata da mister Luca Colombo sono davvero numeri da primato: innanzitutto, i biancazzurri valtellinesi sono l’unica squadra del girone a essere ancora imbattuta e se manterranno questo ruolino di marcia anche nella sfida di domenica contro il Verdello per la prima volta nella loro storia chiuderanno senza sconfitte la prima metà di un campionato d’Eccellenza.

Tra le caratteristiche, peraltro, che hanno consentito a capitan Ronzoni e compagni di non conoscere in stagione il sapore amaro della sconfitta, sicuramente fondamentali sono il carattere e la voglia di non mollare mai: molte, infatti, sono state le rimonte compiute in questi mesi dai biancazzurri valtellinesi: eclatante, ad esempio, il 3-2 casalingo al Caprino alla seconda giornata con due gol realizzati in zona Cesarini, ma senza andare troppo lontano nel tempo basta pensare alle ultime tre partite disputate dal Sondrio. Contro la Casateserogoredo in trasferta e il NibionnOggiono alla Castellina, infatti, i valtellinesi si sono ritrovati al 90’ sotto di un gol, ma nel recupero hanno siglato il pareggio e mantenuto viva la loro striscia di risultati utili consecutivi grazie ai gol di Pontiggia contro la Casateserogoredo e Idrissi contro il NibionnOggiono; domenica, invece, a Brugherio i ragazzi di mister Luca Colombo hanno chiuso il primo tempo sotto di un gol, scatenandosi poi nella ripresa quando hanno ribaltato il punteggio con le reti di Pontiggia, Frigerio e Fascendini.

Dunque, il carattere è stata una componente fondamentale di questa cavalcata del Sondrio, ma anche il gioco espresso dalla formazione di mister Colombo è stato davvero di ottima qualità: basti pensare che proprio il Sondrio vanta il miglior attacco del girone con 31 gol realizzati (una media superiore ai due a partita) e la coppia più prolifica del campionato.

In due, infatti, Simone Pontiggia (9 gol) e Jacopo Zenga (7 gol) hanno messo a segno 16 reti (dunque quasi due terzi del totale biancazzurro) e nessuna coppia offensiva ha gli stessi numeri. Andrea Ferrè e Michele Valli del Villa d’Almé si fermano infatti a quota 16, Roberto Pellegris e Mattia Marchesetti del Verdello arrivano a 14, Mattia Isella e Mirko Montalbano del NibionnOggiono totalizzano finora 13 gol in coppia e Simone Carobbio e Luca Confalonieri, giocatori dell’Albinogandino hanno totalizzato sin qui 12 marcature complessive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA