Sofia Goggia riparte da Livigno  «Lanzerheide? Io ci proverò»
Sofia Goggia in fase di ricognizione in pista a Livigno

Sofia Goggia riparte da Livigno

«Lanzerheide? Io ci proverò»

Sci alpino. A un mese e mezzo dalla frattura, la campionessa in pista. Con lei nel Piccolo Tibet anche Bassino ed Elena Curtoni carichissima

Passa da Livigno la strada per le finali di Coppa del mondo di Lenzerheide.

Spettacolo allo stato puro per le velociste azzurre di sci alpino presenti in questi giorni sulle di Livigno, dove in incognita non è passata inosservata la presenza della campionessa olimpica di discesa libera, Sofia Goggia. La fuoriclasse bergamasca, che lo scorso 31 gennaio si procurò a Garmisch la frattura composta del piatto tibiale laterale della gamba destra, ha ottenuto il via libera della Commissione Medica Fisi per prendere parte ai due allenamenti.

Goggia ha svolto in questi ultimi giorni tre sessioni di allenamento sulla pista Li Zeta della società Sitas di Livigno. «Sono state sedute che mi hanno permesso di capire molte cose – dichiara l’atleta Fiamme Gialle - . Non ho mai sentito dolore, abbiamo alternato giri di slalom in campo libero al gigante, fino ad arrivare a supergigante e discesa su neve facile. Non ho alcuna pretesa, intendo affrontare le prove di discesa a Lenzerheide come tutte le altre gare e poi vedremo».

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 15 marzo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA