Snervante attesa,   la D in fondo al tunnel
I tifosi vorrebbero tanto rivedere il Sondrio in serie D

Snervante attesa,

la D in fondo al tunnel

Calcio. Non sono ancora arrivate al dunque le trattative con un gruppo di imprenditori non valtellinesi. Mostacchi non sembra aver fretta pur di riuscire a mantenere in Valle il titolo sportivo della quarta serie. Olginatese alla finestra

Serve ancora un po’ di pazienza per conoscere quale sarà il destino del Sondrio nella prossima stagione agonistica e, in un certo senso, anche in un futuro societario più a lungo termine.

Non sono infatti ancora arrivate a un dunque, né in un senso né in un altro, le trattative che il patron Oriano Mostacchi starebbe conducendo con un gruppo di imprenditori di fuori provincia per passare di mano la società dopo 28 anni.

Nei giorni scorsi si sarebbe dovuto tenere un incontro tra le parti in causa, faccia a faccia che però non avrebbe ancora avuto luogo e dunque prosegue l’attesa snervante dei tifosi del Grupp Sasela e dell’intera città per conoscere gli sviluppi della trattativa che potrebbe tenere sì il Sondrio in serie D, ma non più in mani valtellinesi come accaduto finora.

Insomma, porte ancora aperte, anche a una soluzione che terrebbe la D in Valle. L’Olginatese, ora ufficialmente fusa con la Brianza Cernusco Merate, resta alla finestra.

Tutti i dettagli nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” e “La Provincia di Lecco” in edicola venerdì 3 luglio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA