Sara esplosiva   divisa tra mtb e ciclocross
Ecco Sara Marenghi in azione, il fuoristrada è il suo ambiente naturale

Sara esplosiva

divisa tra mtb e ciclocross

Ciclismo. La classe 2003 di Isolaccia frequenta lo Scientifico e cerca nuove emozioni nelle due specialità amate. Da piccina aveva paura della bici poi vittorie per quattro anni consecutivi nel Regionale, ora corre per la Focus

«Bisogna solo guardare avanti e sperare che ci siano ancora gare».

Un messaggio di speranza, quello che lancia Sara Marenghi, la dinamica biker di Isolaccia di Valdidentro, nata il 27 febbraio 2003 a Sondalo, studentessa al terzo anno al liceo Scientifico indirizzo sportivo Carlo Donegani a Sondrio. «Da piccolina facevo ginnastica artistica, ma per proseguire avrei dovuto trasferirmi in bassa valle. Ero troppo piccola per questo cambiamento. Ho provato sci di fondo e nuoto perché odiavo andare in bicicletta: avevo paura ad andare senza le rotelle. Per farmi passare la paura, i miei genitori mi hanno iscritta ad un corso di bici a cui partecipavano alcune mie compagne di classe. Ho iniziato e non mi sono più fermata».

E arrivano le prime vittorie. «Ho vinto per 4 anni consecutivi il campionato regionale in mtb. Da Esordiente ho vinto l’ Internazionale di Nalles. Ricordo la vittoria al trofeo Lombardia di ciclocross».

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” e “La Provincia di Lecco” in edicola mercoledì 10 giugno.


© RIPRODUZIONE RISERVATA