Rissa in Seconda categoria  Tre giornate a un calciatore

Rissa in Seconda categoria

Tre giornate a un calciatore

Tre turni di stop per Alberto Bonanomi (Andratese), coinvolto nella rissa scoppiata al termine della partita con la Casnatese

Violenza in campo , arrivano le punizioni del giudice sportivo, sia regionale che provinciale. Ben tre calciatori di squadre comasche sono infatti stati squalificati per tre turni. Ma andiamo con ordine: per quanto riguarda i campionati regionali sono stati squalificati per tre giornate Azzali (Tavernola, Prima B) e Di Iorio (Faloppiese Ronago, Juniores Regionale B), in entrambi i casi per atti di violenza contro un avversario. In Promozione dovranno seguire la propria squadra dalla tribuna sino al 14 febbraio gli allenatori Castellini (Menaggio) e Manzoni (Portichetto), solo un’ammonizione invece per mister Papis della Guanzatese. Infine, 40 euro di ammenda per l’Arcellasco (Allievi Regionali B) per insulti dei propri sostenitori contro gli avversari. In attesa della praticabilità del campo di Castiglione Intelvi, la gara di Prima B di domenica Lariointelvi-Meda si giocherà a Cassina Rizzardi Passando alla giustizia sportiva provinciale, spiccano i tre turni di stop per Alberto Bonanomi (Andratese), coinvolto nella rissa scoppiata al termine della partita con la Casnatese.

© RIPRODUZIONE RISERVATA