Re Gregorio Paltrinieri saluta il Piccolo Tibet

Nuoto. Il campionissimo si è allenato in vasca a Livigno. Fino al 21 agosto affronterà cinque gare a Roma. «Con questa terra ho un feeling davvero particolare»

Re Gregorio Paltrinieri saluta il Piccolo Tibet
Gregorio Paltrinieri, deciso a nuotare vero nuovi obiettivi internazionali

Sessione d’allenamenti a Livigno per il pluricampione del mondo di nuoto Gregorio Paltrinieri, che l’altro giorno ha lasciato la vasca di Aquagranda di Livigno in vista dell’imminente Campionato europeo di Roma.

“Greg nazionale” sempre disponibile e rilassato davanti ai microfoni di Telemonteneve e che si è raccontato in vista dell’appuntamento continentale di Roma.

«Il raduno è andato molto bene ma questo è anche frutto del feeling che ho con Livigno che mi ospita da più di 10 anni. Di anno in anno cambiamo hotel e zona, quest’anno ad esempio siamo stati e Trepalle e per noi è il modo di fare nuove conoscenze. Ci troviamo davvero molto bene qui, la piscina di Aquagranda è al top e anche i pochi svaghi che ci concediamo oltre gli allenamenti fanno sì che rendano il nostro periodo in quota rilassante».

Dopo l’oro sensazionale nei 1500 metri, l’argento nella 5 km mare e il bronzo nella staffetta 4x1500 ai recenti Mondiali di Budapest, Re Gregorio Paltrinieri ha ancora fame e attende l’europeo di Roma con grandi aspettative.

© RIPRODUZIONE RISERVATA