Rally del Pizzocchero, boom di iscrizioni per l’edizione del bis
Tanto pubblico l’anno scorso per l’edizione inaugurale del Rally del Pizzocchero

Rally del Pizzocchero, boom di iscrizioni per l’edizione del bis

Automobilismo, sono 95 gli equipaggi alla partenza. Centro logistico della rassegna il paese di Teglio. Sabato ricognizioni e verifiche. Domenica la gara.

Presentata ieri sera presso la cantina Plozza a Tirano la seconda edizione del “Rally del Pizzochero”, manifestazione organizzata dalla Promo Sport Racing che si terrà nel fine settimana con base logistica a Teglio, meta turistica tornata ad essere “capitale” di un evento gastronomico-sportivo dopo i passati successi del Trofeo Valtellina, gara disputatasi fino al 2011 con alle spalle 18 edizioni prima di essere sospesa e poi rispolverata dalla scuderia valtellinese. Una gara che sebbene sia solo alla sua seconda edizione ha fatto registrare un boom di iscritti con 95 equipaggi che figurano in elenco. I motori inizieranno a rombare a Teglio sabato con le ricognizioni al mattino, verifiche e shake down nel pomeriggio.

Domenica mattina alle 9.01 la prima vettura uscirà dal parco assistenza di Chiuro per recarsi sulla prima prova speciale di Montagna 1 alle 9,30. Seconda prova speciale alle 10:09, la ChiuroTeglio. Riordino a Teglio e poi assistenza a Chiuro. Il secondo giro sarà alle 13:22 e alle 14,01 mentre le ultime due prove speciali si ripeteranno alle 17,09 e 17,48.

Arrivo previsto a Teglio per le premiazioni alle 18,01. Tra gli iscritti, si annoverano ben 10 vetture di classe S1600, 11 R3, 14 di R2b ma non poteva mancare nemmeno una agguerrita classe di 23 iscritti nella classe N2. Sono quattro gli equipaggi interamente femminili e tra i papabili alla vittoria assoluta spiccano il bresciano Luca Tosini, vincitore della passata edizione, il locale Marco Gianesini e il comasco Alex Vitalini.

Da non sottovalutare Loris Ghelfi, fresco vincitore a settembre del 19° trofeo Valtellina, i fratelli Bruni che sicuramente sulle strade di casa daranno il massimo per ben figurare e gli osservati speciali Oscar Fioroni, Claudio Vallino, Marcello Gini e Davide Nussio. Esordio nelle classi maggiori per i forti Manuel Bracchi e Mirko Re cui è toccato in sorte il numero 1 da posizionare sulle fiancate della Fiat Punto scelta per l’occasione e che condividerà in abitacolo con la navigatrice Giulia Muffatti.

Alla gara è abbinato il “Memorial Eros Rinaldi”, organizzato dagli amici del navigatore prematuramente scomparso poche settimane fa, che mette in palio l’iscrizione al prossimo Coppa Valtellina al navigatore più giovane primo classificato a Teglio domenica pomeriggio. Un rally che ha promosso la raccolta fondi destinata all’acquisto di un macchinario medico da donare alla palestra di riabilitazione dell’ospedale di Sondalo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA