Pugni, schiaffi ed espulsioni  Uno solo in campo, Olginate ko
Marra in azione ma la partita a Scandiano per lui è finita dopo pochi minuti, con un infortunio e la corsa al pronto soccorso

Pugni, schiaffi ed espulsioni

Uno solo in campo, Olginate ko

Scoppia la rissa sotto canestro e vengono espulsi tutti i giocatori della Gordon (panchina compresa) tranne due. Uno di questi cerca il quinto fallo e l’arbitro deve chiudere la gara. Gordon al tappeto. Battuta anche la Gimar Lecco, a un passo dalla vittoria contro la capolista Faenza

Pugni, schiaffi, espulsioni e colpi di testa. E’ quello che è successo ieri a Reggio Emilia per la sfida fra locali e Npo Olginate. “Partita” vinta da Reggio per 67 a 53.

Finale di gara anticipato a 2’34” dalla fine con il fluviale Bartoli restato solo in campo, fuori per quinto fallo, dopo una gragnola di espulsioni per una rissa scoppiata a seguito delle provocazioni locali, secondo la versione riportata dall’ufficio stampa olginatese su Facebook. Spetterà ai giudici sportivi accertare.

I fatti... Sul 67-53 rissa in campo con spintoni, pugni e schiaffi, da una parte e dall’altra. Puniti solo gli olginatesi, espulsi in blocco. Restavano disponibili solo Bartoli e Bugatti, così il primo si costringeva al quinto fallo per obbligare l’arbitro (che non aveva espulso nessun locale) a chiudere l’incontro.

A Lecco intanto, Gimar battuta dalla capolista Faenza (73-75).

Tutti i dettagli negli ampi servizi su “La Provincia di Lecco” in edicola lunedì 31 dicembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA