Protezione rotta, Chiavenna rischia il ko

Hockey Divisione I . Niente partita con il Gherdeina. L’arbitro ha chiesto invano la sostituzione del vetro. Ce n’era uno, ma meno alto: può perdere a tavolino

Protezione rotta, Chiavenna rischia il ko
Spalti pieni di pubblico ma alla fine niente partita a Chiavenna per la rottura di una protezione

Gli atleti verdeblù dell’Hc Chiavenna, l’altra sera sono scesi in campo per vincere, e bissare così il successo della partita d’andata del “Master round” con l’Hc Gherdeina C, di Selva di Val Gardena.

Invece, l’atteso match di ritorno, al Palaghiaccio di Chiavenna, non solo non è stato vinto, ma non è stato neppure giocato. E tutto per via dell’ennesimo vetro rotto, posto a protezione del campo e in direzione della porta.

E anche se il pubblico è defluito, alla fine, senza intoppi, lo scoramento è stato grande in tutti: atleti, genitori degli atleti, società, tifosi. Tenuto conto che, di fronte ad una situazione di questo tipo, il regolamento, sulla carta, dà per persa la partita con il Gherdeina C per 5 a 0. E sarebbe una sconfitta che costa tantissimo, anche solo sul piano psicologico.

Tutti dispiaciuti e increduli. Atteso il verdetto sportivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA