Progetto olimpico        Le quattro fatiche di Elena
Elena ha buone probabilità di essere presente in quattro discipline alle Olimpiadi

Progetto olimpico

Le quattro fatiche di Elena

Sci alpino. La valtellinese potrebbe fare un poker di gare. Le maggiori possibilità sembra averle in superG e libera poi però potrebbe lottare anche in combinata e gigante

Sarà notte fonda, da noi, quando le Olimpiadi invernali di Pechino, tra un mese, manderanno in scena le gare di sci alpino.

Tra noi e la città cinese, infatti, c’è una differenza di sette ore. Qui ci occuperemo delle gare in cui potrebbe – al momento il condizionale è ancora d’obbligo perché mancano tutte le competizioni di gennaio – essere impegnata Elena Curtoni.

Sarà il gigante, la disciplina in cui è meno ferrata, ma è comunque per risultati la quarta azzurra, ad aprire la serie: è programmato per le ore 3.15 e 6.45 di lunedì 7 febbraio. Il superG è in calendario quattro giorni più tardi, venerdì 11 (ore 4.00). Un altro intervallo di quattro giornate (martedì 15) ed ecco la discesa libera, fissata per la stessa ora. A chiudere, questo quartetto di competizioni sarà la combinata alpina (martedì 17, ore 3.30 e 7.00).

A un mese dall’avvio dei Giochi, che, è giusto ricordarlo, sono i primi ai quali la valtellinese avrà l’occasione di partecipare – a quelli precedenti non ne ha avuta l’opportunità perché infortunata – crediamo non sia inutile riepilogare i migliori risultati che ha ottenuto in undici anni di carriera in Coppa del Mondo. Il superG è la disciplina in cui Elena si è maggiormente collocata tra le migliori al mondo.

Tutti i dettagli e tante altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola venerdì 7 gennaio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA