Prima partita al Circuit , i valtellinesi sono battuti ma escono a testa alta
La rappresentativa valtellinese scesa in campo

Prima partita al Circuit , i valtellinesi sono battuti ma escono a testa alta

Una partita divertente, non priva di momenti spettacolari e una più che dignitosa prestazione della selezione locale.

Una partita divertente, non priva di momenti spettacolari e una più che dignitosa prestazione della selezione valtellinese. Così potremmo sintetizzare il confronto, posto ad apertura della 34a edizione del Valtellina Basket Circuit, tra una rappresentativa della valle e gli statunitensi di Appalachian State University, che nel loro tour europeo hanno scelto Slovenia a Italia.

Nonostante un periodo poco propizio per il basket al coperto, un pubblico numeroso si è riversato, nel pomeriggio di giovedì, sulle tribune del Palascieghi, generoso di applausi per le azioni migliori messe in mostra dai protagonisti. Prima d’iniziare, l’assessore Meneghini consegna alla squadra ospite una litografia su tema sondriese, quindi le due squadre posano insieme per la foto di gruppo.

Il punteggio finale è stato di 97-61. Se i “Mountaneers” avessero insistito sul quintetto d’inizio, il divario probabilmente sarebbe salito, ma il loro coach ha ruotato tutti gli elementi a sua disposizione, anche per trarne utili indicazioni in vista della stagione. Dunque, lo ribadiamo, una più che onorevole prova per il team condotto in panchina da Giacomo Tarabini. Feloj, ha chiuso con 16 punti, Orsi con 11 e Favero con 10.

Le due squadre erano così composte. Appalachian State: Isaac Johnson, Robinson, Shabazz, Griffin, Good, Lagan, Kerley, Bennett, Wilson, O’ Boyle, Ford, Hinton, Babic, Tyrell Johnson, Cotrell. Selezione valtellinese: Triulzi, Cassinerio, De Gianni, Pentchev, Casati, Orsi, Feloj, Credaro, Crippa, Ronconi, Favero.

Nel pomeriggio odierno gli universitari incontreranno i francesi del Monaco al Pentagono di Bormio, quindi voleranno verso casa.


© RIPRODUZIONE RISERVATA