Per il Sondrio una punta da... Sogno  Contatti con il bomber argentino
Santiago Sogno (con la maglia rossa) in azione: potrebbe arrivare al Sondrio

Per il Sondrio una punta da... Sogno

Contatti con il bomber argentino

Potrebbe essere l’attaccante per rinforzare il reparto dopo l’addio di Zenga

E per la difesa si punta anche un giocatore esperto, svincolato dopo l’ultima stagione in C

Questa potrebbe essere un’estate da Sogno per il Sondrio e i suoi tifosi: dopo la promozione in serie D ottenuta nello scorso mese d’aprile, la società biancazzurra è infatti a caccia di un attaccante di livello che possa rafforzare il reparto avanzato di mister Luca Colombo e affiancare il confermato Alex Della Cristina soprattutto dopo l’addio, invece, di Jacopo Zenga.

E i dirigenti del Sondrio sembrano aver individuato il nome del possibile nuovo innesto: si tratta, per l’appunto, di Santiago Sogno, bomber ventottenne originario di Cordoba, in Argentina, ma da anni in Italia dove ha maturato una buona esperienza tra Eccellenza e Serie D.

Quello della punta è uno degli obiettivi “irrinunciabili” in questo mercato estivo e l’altra “casella” da colmare assolutamente per Oriano Mostacchi e i suoi collaboratori è quella del difensore centrale: Aaron Martinelli, infatti, ha lasciato il campo per diventare il vice allenatore di mister Luca Colombo, Massimiliano Fiorina non dovrebbe più far parte della rosa biancazzurra per motivi di lavoro e ci sono dubbi, stavolta per motivi di studio, anche sulla presenza in rosa anche di Federico Frigerio.

Con il solo Emanuele Balzo, dunque, certo della conferma, ecco che i dirigenti biancazzurri stanno scandagliando il mercato anche per quanto concerne il reparto arretrato: alla figura di Mattia Noris, già in trattativa con il Sondrio, si sta aggiungendo proprio in queste ore la possibilità che a vestire il biancazzurro sia anche un giocatore esperto, ora svincolato, che nell’ultima stagione ha militato in serie C.

Per quanto riguarda, infine, le trattative in uscita, è attesa una chiamata dei dirigenti della Lazio per concretizzare il passaggio del portiere Mattia Marocco ai biancocelesti, mentre si è decisamente raffreddata la pista che porta l’altro estremo difensore biancazzurro, Marco Lassi, verso la Primavera del Venezia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA