Padelli, primo scudetto  a 35 anni con l’Inter
Un delle immagini simbolo della festa degli interisti, al centro delle polemiche anche per l’allarme Covid

Padelli, primo scudetto

a 35 anni con l’Inter

Calcio. Il terzo portiere nerazzurro gioisce emozionato. Da Delebio alla serie A, più una parentesi al Liverpool. Passerella a Milano e non è detto che sia ancora finita

Già indossare la maglia dell’Inter e giocare con i nerazzurri prima in Coppa Italia e poi in campionato aveva rappresentato per Daniele Padelli, portiere delebiese classe 1985 e da sempre proprio tifoso interista, il coronamento di uno dei suoi sogni di bambino.

Ora che per Padelli è arrivato anche il primo scudetto della carriera proprio con l’Inter, la soddisfazione e la gioia per il portiere valtellinese sono ancora maggiori: in queste ore di grandi emozioni Daniele ha affidato le sue sensazioni a caldo ai suoi profili social, in particolare alla sua pagina Instragram.

Prima l’estremo difensore nerazzurro ha pubblicato una foto con una maglia nerazzurra, un tricolore al suo fianco e ago e filo pronti a cucire proprio il tricolore sulla casacca dell’Inter. Un’immagine accompagnata dal post “Game over!” proprio a sottolineare che l’obiettivo è stato centrato. Poi, nel pomeriggio di domenica, sempre sulla pagina Instagram di Padelli è stato pubblicato un video in cui il portiere valtellinese, visibilmente commosso, usciva per le vie di Milano con moglie e figli per godersi (sempre indossando la mascherina e a debita distanza dagli assembramenti) la festa Scudetto e i caroselli nerazzurri per le vie del capoluogo lombardo.

Tutti i dettagli e altre foto, nell’ampio servizio su “La Provincia di Sondrio” in edicola martedì 4 maggio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA