Nani rientra a Soelden   e si difende bene
Roberto Nani, quarto degli italiani e ventitreesimo assoluto in Coppa del mondo a Soelden

Nani rientra a Soelden

e si difende bene

Sci alpino. Il livignasco supera il primo scoglio della qualificazione dello slalom gigante e chiude ventitreesimo. Dopo una settimana tormentata dal mal di schiena, Roberto tiene duro e arriva in fondo, quarto tra gli italiani

L’apertura maschile di Soelden ha regalato una bella giornata sul ghiacciaio del Rettenbach, che ha permesso ai gigantisti di gareggiare in condizioni ottimali. Buon 23esimo il nostro Nani.

Grandissimo l’equilibrio registrato nella prima manche con ben 15 concorrenti compressi in un secondo. Il primo azzurro, Luca De Aliprandini, occupava la nona posizione, con Giovanni Borsotti in 21a, Manfred Moelgg in 22a e Roberto Nani in ventiquattresima.

Per il livignasco, al rientro in Coppa del Mondo dopo aver conquistato il posto fisso in Coppa e presentatosi al cancelletto di partenza dopo una settimana tormentata dal mal di schiena, era importante strappare la qualificazione e l’obiettivo è stato centrato.

A fine gara, il primo degli azzurri qualificati a completare la gara – non ci sono riusciti Daniele Sorio, Stefano Baruffaldi e Tommaso Sala – è stato Roberto Nani, che, in pratica, ha replicato manche d’apertura, riportando il 23° posto. Per lui un’iniezione di fiducia per il proseguimento di stagione e, soprattutto, punti Fis importanti al fine di ottenere l’ingresso fra i trenta.

Tutti i dettagli e altre foto, nei servizi della pagina speciale dedicata alla Coppa del mondo di sci, su “La Provincia di Sondrio” in edicola lunedì 19 ottobre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA